Home Kosovo

Kosovo, più di 3000 persone hanno rinunciato alla cittadinanza nel 2019

Secondo il ministero degli interni del Kosovo, la principale causa della rinuncia alla cittadinanza kosovara sta nel fatto che molti paesi europei non permettono la doppia cittadinanza

0
Kosovo Cittadinanza

Un grande numero di cittadini della diaspora kosovara ha rinunciato alla cittadinanza del Kosovo nel corso di quest’anno. 

Funzionari del ministero degli affari interni del Kosovo hanno reso noto a “Radio Free Europe” che solo nel periodo gennaio-agosto 2019 ben 3519 persone hanno rinunciato alla cittadinanza kosovara.

Rroksana Qarri, direttrice dell’ufficio di pubbliche relazioni del ministero, ha dichiarato per “Radio Free Europe” che con il passare degli anni sta crescendo sempre di più il numero di persone che rinunciano alla cittadinanza del Kosovo.

La principale causa di questo trend, secondo la direttrice, sta nel fatto che molti paesi europei non permettono la doppia cittadinanza a coloro che provengono da paesi non membri dell’Unione Europea, quindi come il Kosovo.

Durante il periodo gennaio-agosto 2019, 3519 persone hanno rinunciato alla cittadinanza della Repubblica del Kosovo. Il motivo per cui queste persone rinunciano alla cittadinanza è da attribuire a molti paesi dell’Unione Europea che non permettono la doppia cittadinanza per cittadini provenienti da paesi non UE.

Dato che un grande numero di nostri cittadini vivono in questi paesi da molti anni e che una gran parte di questi è nata in questi paesi acquisendo il diritto di cittadinanza, sono costretti a rinunciare alla cittadinanza kosovara per poter acquisire la cittadinanza di quel paese.” – ha dichiarato Rroksana Qarri.

I dati degli ultimi anni

Stando ai dati del ministero degli interni del Kosovo, dal 2009 al 2018 più di 40.000 cittadini del Kosovo hanno rinunciato alla cittadinanza kosovara, per una media annua di circa 5.000 cittadini.

Secondo un rapporto dell’agenzia delle statistiche del Kosovo, si stimano circa 800.000 cittadini del Kosovo che vivono in diverse paesi del mondo. Tuttavia, ufficialmente sono circa la metà (400.000) i cittadini iscritti nel registro della diaspora del paese, processo che è stato avviato da alcuni anni dalle autorità del Kosovo.

La maggior parte della diaspora kosovara vive in Germania, seguita da Svizzera, Italia e altri paesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui